Al via il #NoBorderCamp2016 a Salonicco. Report delle prime giornate di azione


Al via il #NoBorderCamp2016 a Salonicco nel campus dell’università Aristotelou, già diverse centinaia di attivisti ed attiviste da tutta Europa si sono sistemati nell’area campeggio dove si sono svolte e si svolgeranno le assemblea plenarie, i workshop in programma ed anche eventi artistici e culturali sempre sul tema della rottura del confine e per la libertà di circolazione.

Non si conosce ancora quale sarà il numero dei partecipanti viste le numerose adesioni al No Border Camp 2016, ma gli organizzatori parlano di circa 1.500 attivisti da tutta Europa. Il campeggio è stato promosso in questi mesi dalle diverse esperienze e pratiche di mutualismo e di riappropriazione di edifici per l’accoglienza degna nelle città greche e da iniziative e collettivi anti-razzisti.

Non solo dall’Emilia Romagna con la Carovana #LeilaAgainstBorders ma anche da altri paesi sono diverse le carovane in marcia o arrivate a Salonicco: dalla Spagna, dalla Germania, dai Balcani e dall’Italia. Tante le realtà sociali legate agli spazi sociali, alle esperienze di accoglienza degna e i singoli che sono partiti o sono in viaggio dall’Italia per raggiungere Salonicco.

Il programma del No Border Camp è molto ricco soprattutto a partire dai prossimi giorni, potete trovare a questo link tutti gli appuntamenti..La giornata centrale sarà comunque quella di Sabato 23 Luglio quando la protesta e le azioni da Salonicco si sposteranno al confine con la Turchia, lungo il fiume Evros. Di seguito i primi post pubblicati sulla pagina Facebook di Leila dagli attivisti e dalle attiviste che dall’E.R. hanno già raggiunto Salonicco.

>> Domenica 17 Luglio

Prime immagini dal No Border Camp Thessaloniki 2016.. Alcuni partecipanti alla carovana emiliana romagnola sono già arrivati nella mattinata in Grecia dove nel campus dell’università Aristotelou è stato allestito il No Border Camp ‪#‎openborder‬‪ #‎refugeeswelcome‬

Nel Pomeriggio primissime giornate di azione. Dopo la manifestazione ai relocation camp, rifugiati e attivisti si riuniscono in una grande assemblea per denunciare la libertà negata dalle politiche UE dalla quale si è mossa una spontanea dimostrazione dei migranti e degli attivisti presenti che sono partiti in corteo e bloccando le strade fuori dal camp al grido di OPEN THE BORDER #‎righttotravel‬ ‪#‎freetomove‬

>> Lunedì 18 Luglio

Oggi il campeggio internazionale No Border Camp Thessaloniki 2016 si è spostato qui per vedere con i propri occhi la situazione dei relocation camp disseminati in tutto il territorio greco.

Di seguito alcune immagini dal campo di Vasilika a 70 km da Salonicco.

tratto da:

Leila.network

Come Trovarci

 centro sociale Tpo

Via Casarini 17/4 Bologna

Tel:

051 093 5901

e-mail:

yabasta.bologna@gmail.com